LE PROPRIETA’ DELLA GALVANICA

galvanici4
galvanici3
LE PROPRIETA’ DELLA GALVANICA

La principale caratteristica dei trattamenti galvanici è la protezione contro la corrosione atmosferica, nasce dalla serie elettrochimica dei metalli. E’ noto con il termine di “corrosione galvanica”, quel tipo di corrosione che compare tra le facce di accoppiamento di metalli diversi in presenza di un elettrolito. Essa intacca solitamente il metallo meno nobile perché meno elettropositivo. Questa gerarchia tra metalli diversi viene determinata dal loro potenziale elettrochimico classificandoli così dai meno elettropositivi (meno nobili) ai più elettropositivi (più nobili) nell’ordine seguente:

Serie elettrochimica dei metalli
Elemento     E° (volt)
Mg°   -2,34
Al°     -1,67
Zn°    -0,76
Cr°    -0,71
Fe°    -0,44
Cd°    -0,40
Ni°    -0,23
Sn°    -0,14
Pb°    -0,13
Cu°    +0,35
Ag°    +0,80
Au°    +1,42

Nel caso della protezione del ferro, se si sceglie un rivestimento più nobile del metallo rivestito, ad esempio stagno su ferro, la protezione è dovuta esclusivamente alla resistenza contro la corrosione presentata dalla barriera del rivestimento stesso, che deve essere assolutamente continuo e privo di pori. Quando per una qualsiasi ragione il rivestimento viene ad essere interrotto in un punto in modo che resti scoperta la superficie del metallo sottostante, in quel punto si viene a formare un elemento galvanico locale che corrode il ferro molto più energicamente che non in assenza del rivestimento..

Se invece il metallo rivestente è meno nobile del metallo rivestito, ad esempio zinco su ferro, esso funziona nello stesso modo finché il rivestimento resta continuo, cioè per resistenza propria agli agenti corrodenti. Nel caso che si formi una soluzione di continuità, ad esempio un incisione, nel rivestimento con scoperta del metallo sottostante, il rivestimento continua ad esplicare la sua azione protettiva per effetto elettrochimico perché nell’elemento galvanico che si viene a formare, è adesso il metallo del rivestimento che, essendo meno nobile, subisce la corrosione mentre il metallo sottostante resta intaccato e perciò protetto.

Altri aspetti tecnici dei rivestimenti galvanici riguardano la resistenza all’abrasione perché, con apposito trattamento , (p.e. nichelatura chimica), si conferisce al manufatto una elevata durezza superficiale.

Altre caratteristiche (date soprattutto da stagnatura, argentatura e doratura) sono l’aumento della saldabilità e conducibilità dei pezzi trattati, molto ricercata nei settori elettronico ed elettromeccanico.

Negli ultimi anni si è dato molto risalto anche all’aspetto ecologico del rivestimento andando alla ricerca di depositi compatibili con il contatto di sostanze destinate all’uso alimentare (p.e. stagno puro). Inoltre i trattamenti superficiali sono molto utilizzati per migliorare ed esaltare l’aspetto estetico dei manufatti nel settore decorativo.

galvanici2