NICHELATURA CHIMICA

nich1a
nich1c
nich1b
LA NICHELATURA CHIMICA

Si effettua su manufatti in Ferro, Ghisa, Rame, Ottone, Zama e Alluminio.

Lavorazioni a norme UNI o a capitolato cliente e spessori variabili a richiesta da 2 a 30 micron.

Trattamento chimico autocatalitico dotato di elevata durezza e buona resistenza alla corrosione, è dotato inoltre di una bassa resistività elettrica di contatto che si mantiene nel tempo. Permette di ottenere una elevatissima uniformità di spessore del deposito sull’oggetto trattato.

Un successivo trattamento termico ci permette di incrementare ulteriormente la durezza del rivestimento.
L’aspetto superficiale può essere semilucido o lucido in funzione del materiale base, mentre il colore risulta grigio argento.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Bagno acido che consente di depositare una lega di nichel-fosforo uniforme con un contenuto di fosforo del 7-9%.
La durezza del deposito tal quale è di 46-48° Rockwell. Un trattamento termico di un’ora a 400°C fa aumentare la durezza del deposito fino a 66-70° Rockwell.